(+39) 06.86.95.6900 info@microcredito.gov.it

Dopo "Resto al Sud" arriva "Resto a Celano". Venerdì 1° Marzo ci sarà la presentazione dell' iniziativa promossa dall'Ente Nazionale per il Microcredito e dall' Anpal, che promuove e sostiene l'autoimpiego e l'autoimprenditorialità dei giovani

Scarica l'articolo in formato pdf

 

Ieri nella sala Melograno del Palafiori durante la giornata di formazione dal titolo " Conosci l'Islam" sono stati affrontati vari temi, primo fra tutti l'integrazione. Si è parlato dunque anche dell' accordo siglato dall'Ente Nazionale per il Microcredito e dal Cores (Comunità religiosa islamica) con l'obiettivo di sostenere l'integrazione e l'imprenditorialità, soffermandosi sull'importanza dell'equilibrio che deve esserci tra lavoro, impresa e etica.

Scarica il pdf

QUOTIDIANO DI SICILIA - del 12/02/2019   
Saranno realizzati due percorsi di accompagnamento all'autoimpiego, organizzati dall'Ente Nazionale per il Microcredito, presso la sede del GAL (Assessorato allo Sviluppo Economico del Comune di Ragusa)
 
 
GAZZETTA DEL SUD - del 12/02/2019 
Il nuovo sportello informativo del Microcredito a Corigliano Rossano sarà curato dall'ufficio Europa comunale, e sarà un incentivo all'autoimpiego e alla microimpresa, favorendo opportunità occupazionali per i giovani.

Un accordo tra l’ente nazionale per il Microcredito e l’Università di Catania per promuovere la Microfinanza. Stamattina, presso l’Università di Catania, la firma del Magnifico Rettore, Francesco Basile, e del presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito, Mario Baccini. L'accordo prevede una collaborazione per il sostegno alle attività di ricerca e formazione dedicate al microcredito e alle attività ad esso connesse. "Sostenere i laureati per creare attività innovative che potenzialmente attraverso acceleratori possano diventare imprese di valore e produttività elevata è il nuovo obiettivo per l’italia che - ha dichiarato il presidente dell’ENM, Mario Baccini - si propone come nazione che vuole digitalizzare rispettando le proprie peculiarità che vedono il suo tessuto economico basato sulle piccole e medie imprese". Nel memorandum si sottolinea l’importanza di sostenere gli strumenti di microcredito per le attività di spin off universitarie e per le imprese ad alto potenziale di crescita con connessione agli strumenti di venture capital. "L’accordo è finalizzato alla promozione dell’educazione finanziaria, della cultura d’impresa e dell’inclusione sociale e finanziaria dei soggetti più vulnerabili della società econsentirà ai giovani che non hanno possibilità di poter frequentare i nostri corsi di laurea e di avviare iniziative micro-imprenditoriali", ha sottolineato il rettore Basile.

Fonte : http://catania.gds.it/

Molte le richieste di adesione al progetto di internazionalizzazione lanciato dall’Istituto
Inrl nel mondo fa il pienone
Prorogata ad oggi la data di scadenza per l’iscrizione

INRL Microcredito

Mancano poche ore alla scadenza del termine per l’adesione al progetto di internazionalizzazione dell’istituto «Inrlnelmondo » che ha preso forma nel corso del 2° congresso italo-europeo di Jesolo: un ruolo internazionale per ampliare quanto possibile il raggio d’attività professionale e rilanciare la valenza delle consulenze per le Pmi alla ricerca di nuovi mercati. Questo lo spirito che ha animato l’iniziativa dell’Inrl sulla internazionalizzazione che in poche settimane ha riscosso crescenti successi. Continuano infatti ad arrivare da ogni parte d’Italia le richieste di adesione al progetto da parte di revisori e non, e per questo l’istituto ha ritenuto opportuno far slittare la chiusura delle richieste di iscrizione ad oggi 30 novembre. Adesioni che vanno inoltrate all’apposito indirizzo di posta elettronica, istituito a tale scopo, che è inrlnelmondo@revisori. it. Il presidente ha ribadito sia nel corso delle riunioni del comitato che durante il consiglio nazionale che «oggi come non mai vi è la necessità di internazionalizzare le aziende italiane, e che con questo progetto, nato dall’Inrl, si vuole creare una entità dotata di autonomia societaria che si basi su valori imprescindibili quali: etica, professionalità, trasparenza solidarietà e amicizia». Il presidente dell’Istituto ha poi tenuto a precisare: «Le aziende aderenti godranno di riservatezza essendo codificate, e verranno catalogate per settori. Le aziende saranno chiamate a versare solo una quota una tantum di iscrizione per concorso spese organizzative». A tal proposito è stata deliberata

Istituire, sul territorio provinciale, uno sportello destinato a offrire informazioni e assistenza agli aspiranti imprenditori e alle neo imprese (costituite da non più di 5 anni) su tutte le operazioni di microcredito attive a livello nazionale e sui servizi di accompagnamento all’auto e microimprenditorialità.

È questo l’obiettivo dello Sportello informativo sul Microcredito Nazionale, attivato presso la Camera di commercio di Cuneo in seguito alla recente firma dell’atto di impegno con l’Ente Nazionale per il Microcredito, che verrà presentato lunedì 26 novembre alle ore 15, presso il salone d’Onore dell’ente camerale.

“Guardiamo allo strumento del Microcredito come a un’opportunità di grande interesse, soprattutto per il nostro sistema imprenditoriale ad altissima densità di micro e piccole imprese, con grandi potenzialità ma con maggiori problemi di accesso al credito ordinario - sottolinea il presidente Ferruccio Dardanello”.

L’apertura di un punto di riferimento locale segna un altro importante traguardo per la diffusione degli strumenti di microfinanza agevolata. Tale iniziativa si integra perfettamente con le azioni di orientamento e assistenza, sviluppate a partire dal 2001, nonché con le attività di sostegno al credito e agli investimenti realizzate in collaborazione con i Confidi del territorio.

“Il nuovo servizio - commenta Gianni Cappa, presidente della Banca Alpi Marittime - si inserisce nella filosofia della banca riguardo agli interventi a sostegno del lavoro dei giovani e della realizzazione delle loro idee nel campo dell’impresa. Con questa opportunità, abbiamo voluto introdurre un ulteriore tassello alle politiche giovanili avviando un rapporto ancora più diretto con gli operatori nel mondo del lavoro. Rappresentare una delle poche banche convenzionate con l'ente nazionale del Microcredito sul territorio, rappresenta sicuramente un’ottima opportunità per sostenere l’economia locale e anche una leva per lo sviluppo commerciale di piccole realtà, che costituiscono gran parte nel nostro tessuto imprenditoriale”.

“Gli sportelli sul territorio, insieme ai tutor e alle banche convenzionate - dichiara Mario Baccini, presidente dell’Ente Nazionale per il microcredito - sono la risorsa primaria del sistema microcredito così come evidenziato nel modello creato dal nostro Ente. Questo nuovo sportello è uno dei nodi sul territorio che sapranno aumentare la rete tessuta in ambito nazionale, valorizzando così la risorsa microfinanziaria per far nascere nuove realtà produttive”.

 

https://www.cuneocronaca.it/sportello-informativo-sul-microcredito-nazionale-cosi-aiutiamo-le-neo-imprese-cuneesi