(+39) 06.86.95.6900 info@microcredito.gov.it

News

Esiste – si sta affermando – una via italiana al microcredito. Come fenomeno culturale. E come pratica economica che sta cambiando – goccia dopo goccia, in microcosmi sempre più coesi e robusti - le idee di credito e di garanzia. Si tratta di una via pienamente inserita all’interno della tradizione europea, che in Francia, con il personalismo cattolico, ha posto al centro di ogni cosa la persona, che in Germania, con l’economia sociale di mercato, ha costruito nel Novecento una alternativa al binomio liberalismo-socialismo e che in Italia - attraverso il credito cooperativo - ha per esempio elaborato una sua logica materiale specifica, nel senso del rapporto fra il singolo e la comunità, fra l’efficienza economica e il bene collettivo.

Scarica il documento

Apertura sportello informativo Microcredito 

11 aprile 2017 ore 18:00 

​Aula ​Consiliare ​Comune di Gaeta

Piazza XIX Maggio​,​ 10

​Saluti del Sindaco 

​Dott. Cosmo Mitrano 

 

interverranno 

​On. ​Mario Baccini 

​Presidente ente nazionale per il microcredito 

​A​vv​. Graziano Riccardo 

​Segretario Generale Ente ​Nazionale ​per il Microcredito 

​D​ot​t.​ Giancarlo Proietto 

​Responsabile Operativo sportelli per il Microcredito

 

Scarica il manifesto dell'evento

Si è svolto stamane a Padova il convegno organizzato da Confimprese Nord Est dal titolo “Liberi… ma non soli”. Strategie e nuovi strumenti per la libera professione. Il Convegno che durante la mattinata ha visto impegnati i maggiori stakeholder del settore ha avuto un prosieguo nel pomeriggio con un confronto diretto tra operatori finanziari e potenziali imprenditori che volevano in formarsi sulle attività di microcredito per l'avviamento e il potenziamento di un'attività.

 

Gli obiettivi dell'incontro sono statti rivolti ad un confronto operativo sul tema della microfinanza prevedendo la creazione di un network per favorire l’accesso al Microcredito nel territorio Veneto, la condivisione delle procedure e degli strumenti in fase di orientamento e tutoraggio; l'individuazione di strategie comuni di promozione dello strumento.

 

Il presidente di Confimprese Nord Est, Elvis Marando, ha dichiarato: "In questo contesto di mercato, dove la volatilità del business è in aumento, il piccolo imprenditore è chiamato a inseguire e cogliere le opportunità che si presentano. Per fare ciò occorre visione, flessibilità e saper fare. Questi ingredienti, senza la giusta risorsa finanziaria, spesso restano lettera morta. Ecco perché siamo qui: per aiutare chi con la sua vocazione di imprenditore sfida ogni giorno il mercato.

 

"Il modello finanziario costruito dall'Ente Nazionale per il Microcredito - aggiunge Mario Baccini, presidente ENM -, soprattutto per l'accesso al credito in assenza garanzie, ha già dato risultati importanti, in Italia sono state avviate nell'ultimo anno già 4000 imprese.Questo convegno è stata un'occasione utile a solidificare quel network di attività che sono alla base del nostro modello e che possono sostenere al meglio questa attività di finanza etica per lo sviluppo del Paese". 

L’Ente Nazionale per il Microcredito incontra gli operatori degli sportelli della retemicrocredito

Roma, 28 marzo 2017

Ore 10-17 Hotel dei Congressi, Viale Shakespeare 29

Ore 9.30 accoglienza e iscrizione

Ore 10.15 Saluti di apertura- Mario Baccini, Presidente Ente Nazionale per il Microcredito Salvatore Pirrone, Direttore Generale ANPAL

Ore 11.00 Presentazione del progetto e della rete microcredito: interazione e sviluppi con 'iniziativa SELFIEmployment Francesco Verbaro, Coordinatore scientifico Progetto - SELFIEmployment: Strumenti di supporto per il potenziamento degli accessi

Nicola Patrizi, Responsabile project management Progetto

SELFIEmployment: Strumenti di supporto per il potenziamento degli accessi

Ore 11.45 Presentazione dell'avviso pubblico SELFIEmployment Concetta Granato, Esperta di INVITALIA

Ore 12,15 Pianificazione operativa e operatività degli sportelli Giancarlo Proietto, Coordinatore operativo Progetto SELFIEmployment: Strumenti di supporto per il potenziamento degli accessi

Ore 12.30 Presentazione attività di comunicazione Alessandra Mori, Responsabile comunicazione Progetto SELFIEmployment: Strumenti di supporto per il potenziamento degli accessi

 

Ore 13.00 coffee break

 

Ore 14.00 La presentazione della domanda: il business PLAN, la modulistica e il ruolo degli sportelli Giancarlo Proietto,  Coordinatore operativo Progetto SELFIEmployment: Strumenti di supporto per il potenziamento degli accessi

Dino Di Carlo, Esperto aspetti fiscali gestione d’impresa

Progetto SELFIEmployment: Strumenti di supporto per il potenziamento degli accessi

Ore 14,50 La presentazione della domanda: il funzionamento della piattaforma Invitalia Silvia Buonvino, Leonilda Cesarano, Esperte INVITALIA

Ore 15.30 confronto

Ore 17.00 chiusura lavori​

 

Scarica il programma dettagliato dell'evento

Giovedì 30 marzo 2017 Centro Conferenze “Alla Stanga” Complesso “La Cittadella”, Piazza Zanellato, 21 - zona Stanga, Padova 

In collaborazione con L’avvio o il potenziamento della propria attività spesso comportano significative difficoltà e non sempre si dispone di strumenti e risorse necessarie per affrontarle. L’evento mira a far conoscere i mezzi e le modalità per intraprendere il proprio percorso imprenditoriale o per valorizzarlo, intrecciando lo strumento finanziario del microcredito, con il capitale intangibile delle competenze.

Il programma della mattina sarà riservato agli stakeholders e il pomeriggio aperto a tutti coloro che ​vogliono comprendere meglio e utilizzare lo strumento del microcredito​.​

Vedi i dettagli dell'evento

Obiettivo, promuovere l’inclusione sociale e finanziaria, la realizzazione di programmi di housing microfinance finalizzati al sostegno dei progetti di microricettività

 

Roma, 24 marzo 2017. Siglato un Protocollo d’Intesa tra l’Ente Nazionale per il Microcredito ed il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori per l’attivazione di progetti di housing microfinance ed, in particolare, di micro ricettività. L’attivazione di questo tipo di servizio contempla solitamente interventi di ristrutturazione - che richiedono la competenza professionale degli architetti - per i quali i professionisti o le imprese potranno fare richiesta di microcredito. Il Protocollo prevede, infatti, il sostegno economico, finanziario e di tutoring ai giovani architetti - mission quest’ultima che persegue il Dipartimento Accesso alla Professione, Politiche iunior e giovani architetti del Consiglio Nazionale coordinato da Luisa Mutti - che intendono avviare o sostenere la propria attività professionale in Italia e all’estero, l’attivazione di progetti di valorizzazione dei centri urbani, anche in situazioni di post emergenza in aree terremotate, la formazione degli architetti anche in campo microfinanziario al fine di ampliare le loro competenze professionali.

 

Per Giuseppe Cappochin, presidente degli architetti italiani “questa iniziativa rientra nell’obiettivo di realizzare progetti finalizzati a valorizzare e a rigenerare il patrimonio edilizio privato e pubblico esistente e a combattere i comportamenti illegali, tra i quali, il ricorso all’abusivismo nella manutenzione straordinaria degli immobili e la deroga alle norme sulla sicurezza strutturale, impiantistica ed energetica. Ma non solo. Rientra, infatti, anche nell’obiettivo prioritario per il Consiglio Nazionale degli Architetti teso ad ampliare, soprattutto in questo periodo di crisi, le opportunità professionali per gli architetti italiani, in particolare per i giovani professionisti, sostenendoli - anche attraverso appositi percorsi formativi -  nell’accesso a settori ed ambiti finora poco esplorati”.

 

"L’Ente Nazionale per il Microcredito (ENM), quale ente pubblico italiano che opera nel nostro Paese e nel mondo per creare e gestire gli strumenti della finanza inclusiva, ha elaborato e ingegnerizzato, su mandato della Presidenza del Consiglio (Dipartimento Funzione Pubblica), dei modelli di Housing Microfinance specifici per la micro-ricettività e intende favorirne la diffusione coinvolgendo altri organismi pubblici, privati e del terzo settore a vario titolo competenti in materia. Strumenti finanziari ed housing assumono un rapporto di complementarità, rendendo necessaria la nascita di figure professionali specializzate aventi il know-how per rispondere alle richieste del mercato. Questa nostra iniziativa - ha spiegato il presidente dell'ENM, Mario Baccini - potrà dare sostegno alla lotta all'esclusione sociale e finanziaria facendo leva sulle professionalità di alcuni tra i migliori professionisti al mondo e sarà una occasione per promuovere l'occupazione e l'autoaffermazione di giovani talentuosi".

 

Nell’ambito delle attività previste dal Protocollo d’Intesa - tra le quali vi è la realizzazione di un Progetto pilota - il Consiglio Nazionale degli Architetti realizzerà una campagna informativa finalizzata ad assicurare la massima divulgazione presso gli Ordini territoriali e gli iscritti sulle opportunità che scaturiscono dal Protocollo d’intesa.

 

Tutte le attività previste dall’accordo - tra le quali la costituzione di strumenti finanziari, l’erogazione di attività di assistenza tecnica e servizi ausiliari, la promozione e la comunicazione - saranno  realizzate attraverso le misure di sostegno all’impresa gestite dall’ENM per mezzo di risorse messe a disposizione da parte delle autorità di gestione dei fondi strutturali nazionali e regionali e di risorse reperite attraverso la partecipazione a bandi pubblici nonché attraverso risorse acquisite grazie a liberalità e sponsorizzazioni.

"La vocazione internazionale degli strumenti della microfinanza per combattere l'esclusione finanziaria e sociale ed il modello italiano elaborato dall'Ente Nazionale per il Microcredito sono oggi una garanzia di successo che può essere a buon diritto adottata nei Paesi che vogliono condividere una finanza etica che sostenga le fasce della popolazione più deboli". È questo il commento del presidente ENM, Mario Baccini, alla sigla del memorandum di intesa con la Repubblica dell'Ecuador, sottoscritto a Roma presso l'Istituto Latino Americano con Guillaume Long, Ministro degli affari esteri e mobilità umana dell'Ecuador, alla presenza dell'ambasciatore dell'Ecuador in Italia Juan Fernando Holguín Flores e del vice ministro degli Affari Esteri ed della cooperazione d'Italia, Mario Giro. 
"Il nostro Ente - ha ricordato Baccini - ha il ruolo di promozione, prosecuzione e sostegno ai programmi di microcredito e microfinanza destinati allo sviluppo economico e sociale del Paese, nonché ai Paesi in via di sviluppo e alle economie in transizione in sinergia con il Ministero degli Affari Esteri grazie alla Legge 24 Dicembre 2007, n. 244, art.2, commi 185, 186, 187. Questa sigla rappresenta dunque un impegno a proseguire sulla via della diplomazia preventiva che si apre con la finanza etica."

Se hai un'impresa o una società cooperativa, se sei un professionista o un lavoratore autonomo puoi avere il credito che ti occorre fino a €25000.

Contatta gli sportelli per il microcredito sul sito www.microcredito.gov.it telefona al numero 06 4554 1304

Entro 45 giorni i nostri tutor certificati ti contatteranno per fornirti supporto alla definizione della strategia di sviluppo del progetto e alla predisposizione del business plan, alla soluzione dei problemi legali fiscali e amministrativi, alla definizione dei prezzi e delle strategie di vendita. Inoltre riceverai la formazione adeguata che ti permetterà di conoscere le tecniche di amministrazione e l'uso delle tecnologie più avanzate. I tutor ti accompagneranno anche nei rapporti con la banca fin dalla presentazione della domanda di finanziamento.