(+39) 06.86.95.6900 info@microcredito.gov.it

News

“Il microcredito è lo strumento che le Nazioni unite hanno identificato quale utile alla lotta alla povertà e all'esclusione sociale e finanziaria. Questa occasione di incontro e dibattito illustra come gli strumenti di accesso al credito e agli altri prodotti e servizi finanziari abbiano un impatto enorme sulla vita delle persone, sulle comunità, sul mondo, in relazione a temi che vanno dalla sicurezza alimentare, alle possibilità di internazionalizzazione dei più piccoli operatori economici, a soluzioni innovative nella cooperazione allo sviluppo, ad un più generale utilizzo degli strumenti di ingegneria finanziaria”.  Con queste parole il Presidente dell'Ente Nazionale per il Microcredito (Enm), Mario Baccini, ha commentato i lavori del Forum internazionale della Microfinanza che si è svolto a Roma l'1 luglio, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio.

Leggi tutto

(ANSA) - ROMA, 1 LUG - ''Il microcredito e' lo strumento che le Nazioni unite hanno identificato quale utile al lotta alla poverta' e all'esclusione sociale e finanziaria. Con questo Forum abbiamo posto le basi per una condivisione di conoscenze che porta alla strutturazione di percorsi concreti per lo sviluppo del Sistema Paese, utilizzando la chiave di volta dello strumento microfinanziario, secondo la via italiana individuata dall'Ente per il microcredito, che in tre anni e' riuscito a creare 30mila posti di lavoro e che merita quindi di essere sostenuto in ogni sua derivazione a favore della autodeterminazione personale ed economica e altresi' esportato come modello di buona prassi''. Lo ha detto Mario Baccini, presidente dell'Ente nazionale per il Microcredito concludendo il Forum della Microfinanza.

 

117 relatori provenienti dal mondo istituzionale, civile, universitario hanno discusso sugli 11 tavoli allestiti secondo le linee tematiche dell'Expo per sviluppare una sinergia con le azioni di microcredito. Numerose sono state le proposte progettuali sullo sviluppo del tema della microfinanza e sull'adeguamento normativo sia in ambito nazionale, che europeo, con attenzione anche ai Paesi in via di Sviluppo, oltre che sul tema della sicurezza alimentare. (ANSA).

FLB 01-LUG-15 17:18 NNNN

 

Martedì  23 giugno a Roma dalle 10.00 alle 13.00, presso l’Auditorium - Sala Trilussa- Cassa Italiana Geometri, Lungotevere Arnaldo Da Brescia 4, si terrà il Convegno di presentazione dei risultati del Progetto "MICRO-WORK: fare rete per il microcredito  e l'occupazione”. Intervengono Mario Baccini, Presidente Ente Nazionale per il Microcredito, Francesco Verbaro, Coordinatore Micro-Work, Salvatore Pirrone, Direttore generale delle Politiche attive, dei servizi per il lavoro e della formazione.

 

Ore 11,45 Tavola Rotonda “Il microcredito e l’autoimpiego per l’inclusione attiva”. Partecipano: Andrea Da Pozzo, Direzione generale per l’impiego, gli affari sociali e l’inclusione- Commissione europea, Giuseppe Zingale, Direttore generale AFOL, Città Metropolitana di Milano, Fausto Amadasi, presidente Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri, Guglielmo Belardi, Presidente comitato di indirizzo del RTI gestore del Fondo d Garanzia per le pmi,  Mario Luigi Rainone, Delegato del Rettore per il Placement, Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara, Raffaele De Sio, Direttore generale Camera di Commercio di Salerno. Conclude Riccardo Graziano, Segretario generale ENM. In allegato il programma del convegno.

Programma

 

Il Microcredito si è rivelato uno strumento di finanza alternativa, che ha consentito alle persone non solvibili di aver credito sulla fiducia. Intervista al Presidente delle'Enm Mario Baccini:"E' uno strumento importante di cui lo Stato, attraverso il Parlamento e il Governo, si è dotato per dare una risposta alle persone escluse dal credito, i cosiddetti non bancabili che, in questi ultimi anni, sono diventati molto numerosi nel nostro Paese.

Leggi articolo

Il microcredito nel 2014 ha contribuito alla creazione di oltre 11mila posti di lavoro. Per la precisione sarebbero state 11.545 le nuove posizioni create grazie a questo strumento diventato con il tempo sinonimo di finanza “etica”.

 

Il numero emerge dalle rilevazioni effettuate nel 2014 dall’Ente Nazionale per il Microcredito. Secondo il report, solo nel corso dell'anno precedente i microcrediti concessi sono stati 10.092 per un ammontare totale di oltre 117 milioni. In particolare fino al 31.12.2014 sono stati erogati 4751 microcrediti per l’impresa pari a 94.371.976 euro.

Secondo le stime di Enm, applicando un coefficiente di leva occupazionale del 2,43 (calcolato sulla ase dei rapporti 2010-2013), si potrebbe calcolare che il numero di posti di lavoro creati in un anno è di 11.545 unità.

«In un momento di crisi occupazionale -afferma il presidente dell’Enm, Mario Baccini - il microcredito è davvero un volano per la ripresa economica e per l'impigo di risorse, soprattutto se si considera che spesso questi imprenditori fanno parte di quelle fasce sociali cosiddette “non bancabili” che non solo sarebbero improduttive ma amplierebbero il deficit per il sussidio sociale».

Declinando i risultati dell’indagine sui versanti del “produttivo” e del sociale, il primo ambito ha la leadership per ammontare (l’81% dei 117 milioni erogati dagli istituti), mentre il secondo detiene il primato per il numero di microcrediti concessi (53%).

Mario Baccini, presidente Enm: "In un momento di crisi occupazionale il microcredito è davvero un volano per la ripresa economica". Sostenuti 10092 progetti di "soggetti non bancabili". I nuovi rilevamenti effettuati nel 2014 dall'Ente Nazionale per il Microcredito rivelano che solo nel corso dell'anno precedente i microcrediti concessi sono stati 10.092 per un ammontare totale di 117,087 milioni.

 

In particolare fino al 31.12.2014 sono stati erogati 4751 microcrediti per l'impresa pari a 94.371.976 euro. Secondo le stime effettuate dall'ENM applicando un coefficiente di leva occupazionale del 2,43 (calcolato sulla ase dei rapporti 2010-2013) si calcola che il numero di posti di lavoro creati in un anno è di 11.545 unità.

"In un momento di crisi occupazionale - afferma il presidente dell'ENM, Mario Baccini - il microcredito è davvero un volano per la ripresa economica e per l'impiego di risorse, soprattutto se si considera che spesso questi imprenditori fanno parte di quelle fasce sociali cosiddette 'non bancabili' che non solo sarebbero improduttive ma amplierebbero il deficit per il sussidio sociale. il microcredito, come mostrano i dati, se supportato dai servizi aggiuntivi, crea occupazione e produttività".

L’Ente Nazionale per il Microcredito attiva i nuovi Sportelli per il Microcredito e l’autoimpiego a servizio dei non bancabili anche nelle regioni del centro Italia. Saranno presentati sabato 23 maggio p.v. alle ore 17.30, presso ilCastello Colonna di Genazzano, gli sportelli per il microcredito in imminente apertura nei comuni di Genazzano e Olevano Romano. 

 

“L’Ente Nazionale per il Microcredito- sottolinea il Presidente dell’ENM, Mario Baccini- presenterà gli sportelli per il microcredito e l’autoimpiego, in prossima attivazione nei due importanti Comuni di Genazzano e Olevano Romano, che agiranno, con il supporto della innovativa piattaforma di servizio “retemicrocredito” appositamente costruita dall’Ente, a sostegno dei non bancabili”.  Insieme al presidente dell’ENM, saranno presenti il Sindaco di Genazzano, Fabio Ascenzi, il Sindaco di Olevano Romano, Marco Mampieri, il Segretario Generale EMM, Riccardo Graziano, il Coordinatore del Progetto Micro-Work, Francesco Verbaro, il Responsabile della Segreteria del Progetto, Roberto Marta. 
“Attraverso “Micro-Work: fare rete per il microcredito e l’occupazione”, il nuovo Progetto Ue messo in campo dall’’ENM- spiega Baccini- l’Ente persegue la sua mission in aiuto dei più deboli creando un’innovativa rete pubblico-privata per l’utente del microcredito, una rete indispensabile a beneficio del cittadino disorientato. Già attraverso il precedente Progetto ‘Microcredito e Servizi per il Lavoro’, che ha realizzato i servizi di accompagnamento nelle regioni del sud tra il 2013 e il 2014- continua- oltre 1000 cittadini non bancabili sono stati orientati al microcredito dai 120 operatori specializzatisi in consulenza, con il supporto della “retemicrocredito” e dei sevizi informativi disponibili sul nostro sito www.microcreditoitalia.org”.

“Una grande opportunità per i nostri territori – hanno dichiarato i Sindaci Ascenzi e Mampieri – che mettiamo a disposizione di giovani ed imprese. In un momento di perdurante crisi economica come quella che stiamo vivendo, avviare progetti che favoriscono assistenza, orientamento e una rete per il microcredito sono presupposti fondamentali per fare impresa e creare nuova occupazione.”
“È sulla base del successo ottenuto nella passata azione di sistema- spiega il Coordinatore di “Micro-Work”, Francesco Verbaro, che Ministero del Lavoro ed Ente hanno deciso di rafforzare l’intenso percorso avviato che conferma il suo successo considerato il boom di adesioni pervenute alla manifestazione di interesse lanciata dall’Ente e rivolta ad enti e amministrazioni delle regioni italiane”. 
“Per mezzo dei Progetti sviluppati dall’ENM- dichiara il Segretario generale ENM Riccardo Graziano- grandi scommesse sono state vinte nelle direzione di una finanza inclusiva e i numeri parlano chiaro. Con lo strumento microcredito- specifica- siamo riusciti a creare in Italia 20mila posti di lavoro con 20 milioni di investimento. Questo a dimostrazione del fatto che, se ben attuato, il microcredito diviene veicolo prezioso per l’occupazione”.