(+39) 06.86.95.6900 info@microcredito.gov.it

GIOVEDÌ 21 LUGLIO 2016 17.58.42

Pmi: accordo tra Enm e Bper, 75 mln euro per nuove imprese =

Pmi: accordo tra Enm e Bper, 75 mln euro per nuove imprese = (AGI) - Roma, 21 lug. - Accordo raggiunto tra Ente Nazionale per il Microcredito (Enm) e il Gruppo Bper Banca sul fondo da 75 milioni di euro da mettere a disposizione di cittadini e piccole aziende. Il 'tesoretto' consentira' il finanziamento di oltre 3400 iniziative di Microcredito imprenditoriale attraverso l'opera dell'Ente Nazionale per il Microcredito, che garantira' l'accesso al Fondo di Garanzia PMI (sezione Microcredito) e una corretta erogazione dei servizi accessori. Sulla base del monitoraggio effettuato dall'Enm, per cui ogni beneficiario sviluppa un quoziente occupazionale di 2,43 unita' lavorative, si prevede che nell'arco di due anni si genereranno circa 8.286 nuovi posti di lavoro. Il programma di Enm e del Gruppo Bper Banca per il Microcredito sara' a breve operativo in tutte le filiali BPER Banca in Emilia Romagna, per essere poi esteso all'intero territorio nazionale attraverso le banche del Gruppo. "Come Istituzione pubblica - spiega il Presidente di ENM Mario Baccini - il nostro scopo e' diffondere la cultura del Microcredito quale strumento di microfinanza attivo per l'inclusione sociale e finanziaria. A tale fine abbiamo creato un modello che va sotto il nome di 'via italiana al Microcredito', fondato sulla erogazione dei servizi complementari che caratterizzano l'attivita' di Microcredito e possono garantire non solo lo startup d'impresa ma anche la sua sopravvivenza nel tempo. L'Ente - aggiunge Baccini - sopperisce grazie a un contatto diretto con il cittadino alla carenza di strutture idonee ad erogare i servizi aggiuntivi. Cosi' vengono abbattuti costi che altrimenti le banche non potrebbero sostenere. Di questo beneficia il cittadino, che cosi' accede gratuitamente a un servizio di qualita' certificato". Il Vice Presidente di BPER Banca Luigi Odorici dichiara: "Il Gruppo BPER Banca e' da sempre attivo sui territori di riferimento ed e' impegnato ad ascoltare i bisogni dei singoli, delle famiglie, delle imprese e dell'intera comunita'. In questo ambito si inquadra la convenzione con l'Ente Nazionale per il Microcredito, che rappresenta una ulteriore modalita' di supporto nell'erogazione del credito alle micro imprese che in Italia rappresentano la larga maggioranza delle unita' produttive. L'accordo e' sostanzialmente indirizzato alle attivita' ausiliarie di tutoraggio che possono essere particolarmente importanti per le piccole aziende nella fase di start up, di sviluppo e di consolidamento. In questo modo il Gruppo BPER Banca rafforza gli strumenti di dialogo e di supporto con la propria clientela al fine di contribuire concretamente allo sviluppo delle realta' locali". (AGI) Mol 211758 LUG 16 NNNN

 

GIOVEDÌ 21 LUGLIO 2016 17.54.11

MICROCREDITO. ACCORDO ENM-BPER, 75 MLN PER NUOVE IMPRESE

MICROCREDITO. ACCORDO ENM-BPER, 75 MLN PER NUOVE IMPRESE GENERERA' OLTRE OTTOMILA POSTI DI LAVORO (DIRE) Roma, 21 lug. - Un accordo che consentira' di mettere a disposizione di cittadini e piccole aziende un plafond di 75 milioni di euro. A firmarlo nei giorni scorsi l'Ente Nazionale per il MICROCREDITO (ENM) e il Gruppo BPER Banca, che hanno ufficializzato l'intesa oggi in una conferenza alla Camera. L'accordo consentira' il finanziamento di oltre 3400 iniziative di MICROCREDITO imprenditoriale attraverso l'opera dell'ENM, che garantira' l'accesso al Fondo di Garanzia PMI e una corretta erogazione dei servizi accessori. Sulla base del monitoraggio effettuato dall'ENM, per cui ogni beneficiario sviluppa un quoziente occupazionale di 2,43 unita' lavorative, si prevede che nell'arco di due anni si genereranno circa 8.286 nuovi posti di lavoro. Il programma di ENM e del Gruppo BPER Banca per ilMICROCREDITO sara' a breve operativo in tutte le filiali BPER Banca in Emilia Romagna, per essere poi esteso all'intero territorio nazionale attraverso le banche del Gruppo. "Come Istituzione pubblica- spiega il presidente di ENM, Mario Baccini - il nostro scopo e' diffondere la cultura del MICROCREDITO quale strumento di microfinanza attivo per l'inclusione sociale e finanziaria. Per questo abbiamo creato un modello che va sotto il nome di 'via italiana al MICROCREDITO', fondato sulla erogazione dei servizi complementari che caratterizzano l'attivita' di MICROCREDITO e possono garantire non solo lo startup d'impresa ma anche la sua sopravvivenza nel tempo". Per il vicepesidente di BPER Banca, Luigi Odorici, "qui si inquadra la convenzione con l'Ente Nazionale per il MICROCREDITO, che rappresenta una ulteriore modalita' di supporto nell'erogazione del credito alle micro imprese che in Italia rappresentano la larga maggioranza delle unita' produttive. In questo modo- termina- il Gruppo BPER Banca rafforza gli strumenti di dialogo e di supporto con la propria clientela per contribuire concretamente allo sviluppo delle realta' locali". (Sor/Dire) 17:53 21-07-16 NNNN


GIOVEDÌ 21 LUGLIO 2016 17.36.43

BPER: ACCORDO CON ENM PER FINANZIARE 3400 INIZIATIVE MICROCREDITO =

BPER: ACCORDO CON ENM PER FINANZIARE 3400 INIZIATIVE MICROCREDITO = Plafond di 75 mln euro e in due anni 8.300 nuovi posti di lavoro Roma, 21 lug. (AdnKronos) - Un plafond di 75 milioni di euro per finanziare oltre 3400 iniziative di MICROCREDITO imprenditoriale che dovrebbero portare, nell'arco di due anni, a quasi 8.300 nuovi posti di lavoro. E' quanto stabilito dall'accordo siglato dall'Ente Nazionale per il MICROCREDITO (Enm) e il Gruppo Bper Banca e presentato oggi a Roma. Il finanziamento verrà effettuato attraverso l'opera dell'Ente Nazionale per il MICROCREDITO, che garantirà l'accesso al Fondo di Garanzia Pmi (sezione MICROCREDITO) e una corretta erogazione dei servizi accessori. Il programma di Enm e del Gruppo Bper Banca per il MICROCREDITO sarà a breve operativo in tutte le filiali Bper Banca in Emilia Romagna, per essere poi esteso all'intero territorio nazionale attraverso le banche del gruppo. "Come istituzione pubblica - spiega il presidente di Enm Mario Baccini - il nostro scopo è diffondere la cultura del MICROCREDITO quale strumento di microfinanza attivo per l'inclusione sociale e finanziaria. A tale fine abbiamo creato un modello che va sotto il nome di 'via italiana al MICROCREDITO', fondato sulla erogazione dei servizi complementari che caratterizzano l'attività di MICROCREDITO e possono garantire non solo lo startup d'impresa ma anche la sua sopravvivenza nel tempo". (segue) (Mat/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 21-LUG-16 17:36 NNNN

 

GIOVEDÌ 21 LUGLIO 2016 17.36.43

BPER: ACCORDO CON ENM PER FINANZIARE 3400 INIZIATIVE MICROCREDITO =

BPER: ACCORDO CON ENM PER FINANZIARE 3400 INIZIATIVE MICROCREDITO = Plafond di 75 mln euro e in due anni 8.300 nuovi posti di lavoro Roma, 21 lug. (AdnKronos) - Un plafond di 75 milioni di euro per finanziare oltre 3400 iniziative di MICROCREDITO imprenditoriale che dovrebbero portare, nell'arco di due anni, a quasi 8.300 nuovi posti di lavoro. E' quanto stabilito dall'accordo siglato dall'Ente Nazionale per il MICROCREDITO (Enm) e il Gruppo Bper Banca e presentato oggi a Roma. Il finanziamento verrà effettuato attraverso l'opera dell'Ente Nazionale per il MICROCREDITO, che garantirà l'accesso al Fondo di Garanzia Pmi (sezione MICROCREDITO) e una corretta erogazione dei servizi accessori. Il programma di Enm e del Gruppo Bper Banca per il MICROCREDITO sarà a breve operativo in tutte le filiali Bper Banca in Emilia Romagna, per essere poi esteso all'intero territorio nazionale attraverso le banche del gruppo. "Come istituzione pubblica - spiega il presidente di Enm Mario Baccini - il nostro scopo è diffondere la cultura del MICROCREDITO quale strumento di microfinanza attivo per l'inclusione sociale e finanziaria. A tale fine abbiamo creato un modello che va sotto il nome di 'via italiana al MICROCREDITO', fondato sulla erogazione dei servizi complementari che caratterizzano l'attività di MICROCREDITO e possono garantire non solo lo startup d'impresa ma anche la sua sopravvivenza nel tempo". (segue) (Mat/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 21-LUG-16 17:36 NNNN

 

GIOVEDÌ 21 LUGLIO 2016 17.36.44

BPER: ACCORDO CON ENM PER FINANZIARE 3400 INIZIATIVE MICROCREDITO (2) =

BPER: ACCORDO CON ENM PER FINANZIARE 3400 INIZIATIVE MICROCREDITO (2) = (AdnKronos) - "L'Ente - aggiunge Baccini - sopperisce grazie a un contatto diretto con il cittadino alla carenza di strutture idonee ad erogare i servizi aggiuntivi. Così vengono abbattuti costi che altrimenti le banche non potrebbero sostenere. Di questo beneficia il cittadino, che così accede gratuitamente a un servizio di qualità certificato". Il vicepresidente di Bper Banca Luigi Odorici sottolinea che il Gruppo "è da sempre attivo sui territori di riferimento ed è impegnato ad ascoltare i bisogni dei singoli, delle famiglie, delle imprese e dell'intera comunità. In questo ambito si inquadra la convenzione con l'Ente Nazionale per il MICROCREDITO, che rappresenta una ulteriore modalità di supporto nell'erogazione del credito alle micro imprese che in Italia rappresentano la larga maggioranza delle unità produttive". "L'accordo - ricorda Odorici - è sostanzialmente indirizzato alle attività ausiliarie di tutoraggio che possono essere particolarmente importanti per le piccole aziende nella fase di start up, di sviluppo e di consolidamento. In questo modo il Gruppo Bper Banca - conclude Odorici - rafforza gli strumenti di dialogo e di supporto con la propria clientela al fine di contribuire concretamente allo sviluppo delle realtà locali". (Mat/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 21-LUG-16 17:36 NNNN


GIOVEDÌ 21 LUGLIO 2016 12.29.55

Microcredito, presentazione dell'accordo Bper-Enm per 75 mln

Microcredito, presentazione dell'accordo Bper-Enm per 75 mln (ilVelino/AGV NEWS) Roma, 21 LUG - Giovedi' 21 luglio 2016 alle 17.30 nella sala stampa di Montecitorio (ingresso via della Missione 4) verra' presentato un accordo tra Ente Nazionale per il Microcredito (ENM) e BPER Banca. L'intesa prevede che BPER Banca metta a disposizione un plafond di 75 milioni di euro a valere sul Fondo Centrale di Garanzia delle operazioni di Microcredito, per erogare prestiti a favore delle nuove microimprese su tutto il territorio nazionale. L'Ente Nazionale per il Microcredito sara' garante per i servizi ausiliari di tutoraggio previsti per legge in caso di erogazione di tali finanziamenti. La conferenza stampa sara' fruibile in streaming sul canale web della Camera dei Deputati. (com/cos) 122921 LUG 16 NNNN

(DIRE-Notiziario settimanale Regioni)

Roma, 5 mag. - Fino a 25 mila euro per finanziare la propria idea, creare una start up o implementare il potenziale della propria impresa. Se il microcredito rappresenta oggi la formula magica che permette agli 'esclusi' di accedere a piccoli finanziamenti con la garanzia dello Stato, questo viene erogato dalle banche solo a patto che sussistano una serie di servizi ausiliari come il tutoraggio e il monitoraggio. Tra il 2011 e il 2014 in Italia sono stati erogati 370 milioni, di cui 277 per finalita' produttive. Di questo si e' discusso nel corso dell'incontro "Un modello per il microcredito", organizzato dall'Enm (Ente Nazionale per il Microcredito) che ha avuto luogo nella sala della Protomoteca del Campidoglio. Un appuntamento a cui hanno partecipato molti giovani, e durante il quale sono intervenuti esponenti dell'Enm e della Bcc di Roma, che ha contribuito a realizzare un modello di microcredito replicabile in tutto il territorio nazionale. Quest'ultimo e' composto da 4 passaggi: prenotazione garanzia e richiesta finanziamento; tutoraggio e invio valutazione; erogazione del finanziamento; monitoraggio. Quando un cliente richiede alla filiale in finanziamento di microcredito, l'operatore, effettuate le verifiche, inoltra all'Enm la richiesta di tutoraggio. È poi il tutor a incontrare il richiedente, verificare la fattibilita' dell'idea imprenditoriale, per poi occuparsi di terminare l'istruttoria e comunicare l'esito alla filiale. Perche' la differenza sostanziale tra un prestito e il microcredito, e' proprio il fatto che il beneficiario viene seguito e consigliato da esperti prima e dopo aver ottenuto il finanziamento. La formula e' virtuosa: tra il 2011 e il 2014 in Italia sono stati erogati 370milioni di euro, di cui 277 per finalita' produttive: ogni beneficiario ha generato in media 2,3 posti di lavoro per un totale di 34 mila posti. E dal 2015, grazie al fondo di garanzia istituito dal MiSe, il microcredito ha una capienza pressoche' illimitata, grazie ai circa 2mld di garanzia ordinaria e 500 di garanzia diretta. "La microfinanza nel nostro Paese, attraverso lo strumento pubblico dell'Ente nazionale per il Microcredito- ha spiegato il presidente dell'Ente, Mario Baccini- vuole colmare quel gap che c'e' tra il bisogno e la sua soddisfazione, cioa' tra di chi non ha garanzie reali ma attraverso la dignita' del proprio lavoro e delle proprie idee puo' diventare soggetto attivo del sistema economico".

Riepilogo Agenzie Microcredito 9-7-16


--------------------------

Il Velino, sabato 09 luglio 2016
Microcredito; interviste a Gentile, Petroni e Baccini in Microfinanza

Microcredito; interviste a Gentile, Petroni e Baccini in Microfinanza
 (ilVelino/AGV NEWS) Roma,  09 LUG - 'Microcredito: lo strumento giusto per rilanciare consumi, occupazione e investimenti professionali'. E' questo il tema al centro dell'intervista al sottosegretario del Mise, Antonio Gentile, contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza, organo dell'Ente Nazionale per il Microcredito. Nel nuovo numero, consultabile anche online (rivista.microcredito.gov.it), il glossario dei termini finanziari, le storie vincenti di microcredito, il modello italiano. Tra gli articoli un colloquio con Angelo Maria Petroni sul microcredito, le Pmi e le nuove professionalita' nel mondo della microfinanza italiana, un editoriale di Mario Baccini, presidente dell'Enm sul valore del servizio ai cittadini e la missione di un'istituzione pubblica, e le linee di indirizzo sui servizi ausiliari obbligatori, con commento a cura di Riccardo Maria Graziano, segretario generale Enm.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

La Presse, sabato 09 luglio 2016
Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica

Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica Roma, 9 lug. (LaPresse) - "Il Microcredito è il segno dell’umanesimo in politica, della solidarietà, dell’etica dell’ascolto e della mano tesa e del riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza pubblica e privata all’etica e al sostegno verso chi si trova in difficoltà sia per la crisi decennale sia per l’oppressione fiscale. Con il Microcredito si sostiene l’investimento, certo, non il fondo perduto". Lo dichiara in una nota il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza, organo dell'Ente Nazionale per il Microcredito, consultabile anche online (rivista.microcredito.gov.it). (Segue).
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

La Presse, sabato 09 luglio 2016
Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica-2-

Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica-2- Roma, 9 lug. (LaPresse) - "Soprattutto - ha aggiunto Gentile - è necessario che il sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino, ognuno dal proprio lato di competenza e attività: aziende, professionisti e famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il limite della visione tradizionale. Le risorse finanziarie per il sostegno a queste iniziative ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e i ritardi nell’organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la nostra parte. In una logica di servizio e di presenza nel territorio".
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

La Presse, sabato 09 luglio 2016
Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica

Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica Roma, 9 lug. (LaPresse) - "Il Microcredito è il segno dell’umanesimo in politica, della solidarietà, dell’etica dell’ascolto e della mano tesa e del riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza pubblica e privata all’etica e al sostegno verso chi si trova in difficoltà sia per la crisi decennale sia per l’oppressione fiscale. Con il Microcredito si sostiene l’investimento, certo, non il fondo perduto". Lo dichiara in una nota il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza, organo dell'Ente Nazionale per il Microcredito, consultabile anche online (rivista.microcredito.gov.it). (Segue).
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

La Presse, sabato 09 luglio 2016
Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica-2-

Sociale, Gentile: Microcredito è segno di umanesimo in politica-2- Roma, 9 lug. (LaPresse) - "Soprattutto - ha aggiunto Gentile - è necessario che il sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino, ognuno dal proprio lato di competenza e attività: aziende, professionisti e famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il limite della visione tradizionale. Le risorse finanziarie per il sostegno a queste iniziative ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e i ritardi nell’organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la nostra parte. In una logica di servizio e di presenza nel territorio".
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Il Velino, sabato 09 luglio 2016
Microcredito, Gentile: Stop logica del piagnisteo

Microcredito, Gentile: Stop logica del piagnisteo
 (ilVelino/AGV NEWS) Roma,  09 LUG - "Il Microcredito e' il segno dell'umanesimo in politica, della solidarieta', dell'etica dell'ascolto e della mano tesa e del riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi si trova in difficolta' sia per la crisi decennale sia per l'oppressione fiscale. Con il Microcredito si sostiene l'investimento, certo, non il fondo perduto". Cosi' il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza, organo dell'Ente Nazionale per il Microcredito, consultabile anche online (rivista.microcredito.gov.it). "Soprattutto - ha aggiunto Gentile - e' necessario che il sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino, ognuno dal proprio lato di competenza e attivita': aziende, professionisti e famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il limite della visione tradizionale. Le risorse finanziarie per il sostegno a queste iniziative ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e i ritardi nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la nostra parte. In una logica di servizio e di presenza nel territorio".

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

ADN Kronos, sabato 09 luglio 2016
MICROCREDITO: GENTILE, STOP LOGICA DEL PIAGNISTEO, RISORSE CI SONO =

MICROCREDITO: GENTILE, STOP LOGICA DEL PIAGNISTEO, RISORSE CI SONO =
Roma, 9 lug.(AdnKronos) - "Le risorse finanziarie per il sostegno al
 microcredito ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e
 i ritardi nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte, in una logica di servizio e di presenza nel territorio".
 Lo ha detto il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in
 un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza.
  "Il Microcredito è il segno dell'umanesimo in politica, della
 solidarietà, dell'etica dell'ascolto e della mano tesa e del
 riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza
 pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi si trova in
 difficoltà sia per la crisi decennale sia per l'oppressione fiscale.
 Con il Microcredito si sostiene l'investimento, certo, non il fondo
 perduto", ha spiegato.
"Soprattutto - ha aggiunto - è necessario che il sistema creditizio, i
 professionisti della consulenza guidino, ognuno dal proprio lato di
 competenza e attività, aziende, professionisti e famiglie a scegliere
 il prodotto giusto, superando il limite della visione tradizionale".

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Italpress, sabato 09 luglio 2016
MICROCREDITO: GENTILE "STOP LOGICA PIAGNISTEO"

MICROCREDITO: GENTILE "STOP LOGICA PIAGNISTEO"
 ROMA (ITALPRESS) - "Il Microcredito e' il segno dell'umanesimo in
 politica, della solidarieta', dell'etica dell'ascolto e della mano
 tesa e del riorientamento necessario del sistema istituzionale e
 della finanza pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi
 si trova in difficolta' sia per la crisi decennale sia per
 l'oppressione fiscale. Con il Microcredito si sostiene
 l'investimento, certo, non il fondo perduto". Cosi' il
 sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in un'intervista
 contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza, organo
 dell'Ente Nazionale per il Microcredito, consultabile anche online
 (rivista.microcredito.gov.it)

. "Soprattutto - ha aggiunt Gentile -
 e' necessario che il sistema creditizio, i professionisti della
 consulenza guidino, ognuno dal proprio lato di competenza e
 attivita': aziende, professionisti e famiglie a scegliere il
 prodotto giusto, superando il limite della visione tradizionale.
 Le risorse finanziarie per il sostegno a queste iniziative ci
 sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e i ritardi
 nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte. In una logica di servizio e di presenza nel
 territorio".

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

ADN Kronos, sabato 09 luglio 2016

NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (4) =
       (AdnKronos) - Roma."Le risorse finanziarie per il sostegno al
 microcredito ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e
 i ritardi nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte, in una logica di servizio e di presenza nel territorio".
 Lo ha detto il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in
 un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza.
 "Il Microcredito è il segno dell'umanesimo in politica, della
 solidarietà, dell'etica dell'ascolto e della mano tesa e del
 riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza
 pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi si trova in
 difficoltà sia per la crisi decennale sia per l'oppressione fiscale.
 Con il Microcredito si sostiene l'investimento, certo, non il fondo
 perduto", ha spiegato."Soprattutto - ha aggiunto - è necessario che il
 sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino, ognuno
 dal proprio lato di competenza e attività, aziende, professionisti e
 famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il limite della
 visione tradizionale"


ADN Kronos, sabato 09 luglio 2016

NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (5) =
 (AdnKronos) - Roma."Le risorse finanziarie per il sostegno al
 microcredito ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e
 i ritardi nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte, in una logica di servizio e di presenza nel territorio".
 Lo ha detto il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in
 un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza.
 "Il Microcredito è il segno dell'umanesimo in politica, della
 solidarietà, dell'etica dell'ascolto e della mano tesa e del
 riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza
 pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi si trova in
 difficoltà sia per la crisi decennale sia per l'oppressione fiscale.
 Con il Microcredito si sostiene l'investimento, certo, non il fondo
 perduto", ha spiegato."Soprattutto - ha aggiunto - è necessario che il
 sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino, ognuno
 dal proprio lato di competenza e attività, aziende, professionisti e
 famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il limite della
 visione tradizionale".
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

ADN Kronos, sabato 09 luglio 2016
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (10) =

NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (10) =
(AdnKronos) - Roma. "Le risorse finanziarie per il sostegno al
 microcredito ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e
 i ritardi nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte, in una logica di servizio e di presenza nel territorio".
 Lo ha detto il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in
 un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza.
 "Il Microcredito è il segno dell'umanesimo in politica, della
 solidarietà, dell'etica dell'ascolto e della mano tesa e del
 riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza
 pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi si trova in
 difficoltà sia per la crisi decennale sia per l'oppressione fiscale.
 Con il Microcredito si sostiene l'investimento, certo, non il fondo
 perduto", ha spiegato. "Soprattutto - ha aggiunto - è necessario che
 il sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino,
 ognuno dal proprio lato di competenza e attività, aziende,
 professionisti e famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il
 limite della visione tradizionale".

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dire Nazionale, sabato 09 luglio 2016

MICROCREDITO. SOTTOSEGRETARIO GENTILE: STOP LOGICA PIAGNISTEO
 (DIRE) Roma, 9 lug. - "Il Microcredito e' il segno dell'umanesimo
 in politica, della solidarieta', dell'etica dell'ascolto e della
 mano tesa e del riorientamento necessario del sistema
 istituzionale e della finanza pubblica e privata all'etica e al
 sostegno verso chi si trova in difficolta' sia per la crisi
 decennale sia per l'oppressione fiscale. Con il Microcredito si
 sostiene l'investimento, certo, non il fondo perduto". Cosi' il
 sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in un'intervista
 contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza, organo
 dell'Ente Nazionale per il Microcredito, consultabile anche
 online (rivista.microcredito.gov.it).
    "Soprattutto- ha aggiunto Gentile- e' necessario che il
 sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino,
 ognuno dal proprio lato di competenza e attivita': aziende,
 professionisti e famiglie a scegliere il prodotto giusto,
 superando il limite della visione tradizionale. Le risorse
 finanziarie per il sostegno a queste iniziative ci sono. Dobbiamo
 sconfiggere la logica del piagnisteo e i ritardi
 nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte. In una logica di servizio e di presenza nel
 territorio".
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Il Velino, sabato 09 luglio 2016
Microcredito, Gentile: e' strumento rilancio consumi beni durevoli

Microcredito, Gentile: e' strumento rilancio consumi beni durevoli
 (ilVelino/AGV NEWS) Roma,  09 LUG - "Il Ministero dello Sviluppo Economico ha destinato per l'anno 2015 e per quello in corso trenta milioni di euro, cui si aggiungono i versamenti volontari effettuati da enti, associazioni, societa' o singoli cittadini. Tali risorse, voglio pero' ricordarlo, non sono utilizzate per erogare direttamente i finanziamenti, ma per favorirne la concessione attraverso la garanzia pubblica". Cosi' il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza, organo dell'Ente Nazionale per il Microcredito, consultabile anche online (rivista.microcredito.gov.it). "Possiamo dire che ora gli strumenti ci sono quello che serve ancora e' la volonta' di semplificare le procedure, facilitandone l'accesso e la disponibilita' ad operare in questa direzione da parte del sistema bancario. In ogni filiale di banca, ad esempio, dovrebbe esserci pubblicita' sul Microcredito affinche' uno strumento come questo, in cui il Governo crede fortemente per rilanciare i consumi di beni durevoli, la nuova occupazione e gli investimenti professionali, venga conosciuto e scelto", ha aggiunto il sottosegretario al Mise.
ADN Kronos, sabato 09 luglio 2016
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (5) =

NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (5) =
       (AdnKronos) - Roma."Le risorse finanziarie per il sostegno al
 microcredito ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e
 i ritardi nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte, in una logica di servizio e di presenza nel territorio".
 Lo ha detto il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in
 un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza.
 "Il Microcredito è il segno dell'umanesimo in politica, della
 solidarietà, dell'etica dell'ascolto e della mano tesa e del
 riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza
 pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi si trova in
 difficoltà sia per la crisi decennale sia per l'oppressione fiscale.
 Con il Microcredito si sostiene l'investimento, certo, non il fondo
 perduto", ha spiegato."Soprattutto - ha aggiunto - è necessario che il
 sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino, ognuno
 dal proprio lato di competenza e attività, aziende, professionisti e
 famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il limite della
 visione tradizionale".



NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (10) =
  (AdnKronos) - Roma. "Le risorse finanziarie per il sostegno al
 microcredito ci sono. Dobbiamo sconfiggere la logica del piagnisteo e
 i ritardi nell'organizzazione di bandi e avvisi. Noi stiamo facendo la
 nostra parte, in una logica di servizio e di presenza nel territorio".
 Lo ha detto il sottosegretario al Mise, Antonio Gentile, in
 un'intervista contenuta nel nuovo numero della rivista Microfinanza.
 "Il Microcredito è il segno dell'umanesimo in politica, della
 solidarietà, dell'etica dell'ascolto e della mano tesa e del
 riorientamento necessario del sistema istituzionale e della finanza
 pubblica e privata all'etica e al sostegno verso chi si trova in
 difficoltà sia per la crisi decennale sia per l'oppressione fiscale.
 Con il Microcredito si sostiene l'investimento, certo, non il fondo
 perduto", ha spiegato. "Soprattutto - ha aggiunto - è necessario che
 il sistema creditizio, i professionisti della consulenza guidino,
 ognuno dal proprio lato di competenza e attività, aziende,
 professionisti e famiglie a scegliere il prodotto giusto, superando il
 limite della visione tradizionale".
       (Sec/AdnKronos)
 ISSN 2465 - 1222
 09-LUG-16 19:07
 NNNN
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

ANSA NAZIONALE, sabato 09 luglio 2016
Microcredito:Gentile,spinta a rilancio consumi beni durevoli

ZCZC4135/SXA
 XEF65887_SXA_QBXB
 R ECO S0A QBXB
 Microcredito:Gentile,spinta a rilancio consumi beni durevoli
    (ANSA) - ROMA, 9 LUG - Il microcredito "e' lo strumento giusto
 per rilanciare consumi, occupazione e investimenti
 professionali". Lo dice il sottosegretario allo Sviluppo
 economico Antonio Gentile in un'intervista a Microfinanza,
 organo dell'Ente nazionale per il microcredito.
    "Il ministero - ricorda Gentile - ha destinato per l'anno
 2015 e per quello in corso trenta milioni di euro, cui si
 aggiungono i versamenti volontari effettuati da enti,
 associazioni, societa' o singoli cittadini. Tali risorse non sono
 utilizzate per erogare direttamente i finanziamenti ma per
 favorirne la concessione attraverso la garanzia pubblica".
 "Possiamo dire - aggiunge - che ora gli strumenti ci sono,
 quello che serve ancora e' la volonta' di semplificare le
 procedure, facilitandone l'accesso e la disponibilita' ad operare
 in questa direzione da parte del sistema bancario. In ogni
 filiale di banca, ad esempio, dovrebbe esserci pubblicita' sul
 Microcredito affinche' uno strumento come questo, in cui
 il Governo crede fortemente per rilanciare i consumi di beni
 durevoli, la nuova occupazione e gli investimenti professionali,
 venga conosciuto e scelto". (ANSA).
      COM-GAS
 09-LUG-16 19:15 NNNN

Il Velino, giovedì 07 luglio 2016
Microcredito, Enm sigla accordo con Banca popolare del Lazio

30 milioni di euro dalla Banca per 1500 microimprese
 (ilVelino/AGV NEWS) Roma,  07 LUG - Siglato un accordo fra l'Ente nazionale per il Microcredito e la Banca Popolare del Lazio che permettera' la creazione di startup sul territorio grazie al fondo di garanzia delle Pmi. "Il fondo che la Banca velletrana ha messo a disposizione - si legge in una nota - e' di 30milioni di euro e servira' a creare circa 1500 nuove attivita'. Attraverso una corretta erogazione dei servizi accessori obbligatori al microcredito sara' possibile sostenere quella politica del lavoro attiva e produttiva che riduce la mortalita' delle aziende dopo il primo anno. La stima delle nuove imprese e' stata effettuata sulla base del monitoraggio condotto dall'Enm per cui ogni beneficiario sviluppa un quoziente occupazionale di 2,43 unita' lavorative, e si prevede che nell'arco di due anni si genereranno circa 3645 nuovi posti di lavoro. Questo accordo si somma a quello del progetto pilota sviluppato con BCC che ha gia' visto in due mesi di attivita' la formazione di circa 50 microimprese".  (com/mlm)
 113807 LUG 16 NNNN
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Il Velino, giovedì 07 luglio 2016
Microcredito, Enm sigla accordo con Banca popolare del Lazio (2)

30 milioni di euro dalla Banca per 1500 microimprese
 (ilVelino/AGV NEWS) Roma,  07 LUG - "L'erogazione dei servizi complementari - spiega il presidente dell'Enm Mario Baccini -, che caratterizza l'attivita' di microcredito, e' la vera intuizione tracciata dalla 'via italiana al microcredito' promossa dal nostro Ente e dalle Istituzioni pubbliche a garanzia delle risorse e della finalizzazione ottimale delle progettualita' senza default. L'Ente per dare ulteriore impulso a questo tipo di attivita' ha finalizzato questo accordo con BPLazio. Il modello che l'Enm ha deciso di 'certificare' e rendere modulare replicandolo su tutto il territorio nazionale, e' attivo oggi grazie all'intervento di BPLazio. A questo proposito stiamo selezionando partner finanziari in tutta Italia. Per accedere al microcredito ci si puo' rivolgere direttamente all'Enm alla linea dedicata 0645541311 o via mail bds@microcredito.gov.itoppure ad uno qualsiasi degli sportelli BPL". "Abbiamo condiviso con slancio il programma ENM per il microcredito alle nuove imprese - sottolinea il Presidente della Banca Renato Mastrostefano -, questo servizio sara' disponibile per la clientela nelle nostre 59 Filiali presenti nelle province di Roma, Latina, Frosinone e Viterbo".
  (com/mlm)
 113807 LUG 16 NNNN
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

9COL, giovedì 07 luglio 2016
LAZIO, ENM-BANCA POPOLARE: FONDI PER 1500 MICROIMPRESE

LAZIO, ENM-BANCA POPOLARE: FONDI PER 1500 MICROIMPRESE
 (9Colonne) Roma, 7 lug - Siglato un accordo fra l'Ente nazionale per il Microcredito e la Banca Popolare del Lazio che permetterà la creazione di startup sul territorio grazie al fondo di garanzia delle PMI. Il fondo che la Banca velletrana ha messo a disposizione è di 30milioni di euro e servirà a creare circa 1500 nuove attività. La stima delle nuove imprese è stata effettuata sulla base del monitoraggio condotto dall'ENM per cui ogni beneficiario sviluppa un quoziente occupazionale di 2,43 unita' lavorative, e si prevede che nell'arco di due anni si genereranno circa 3645 nuovi posti di lavoro.  Questo accordo si somma a quello del progetto pilota sviluppato con BCC che ha già visto in due mesi di attività la formazione di circa 50 microimprese.   "L'erogazione dei servizi complementari - spiega il presidente dell'ENM Mario Baccini -, che caratterizza l'attività di microcredito, è la vera intuizione tracciata dalla 'via italiana al microcredito' promossa dal nostro Ente e dalle Istituzioni pubbliche a garanzia delle risorse e della finalizzazione ottimale delle progettualita' senza default. L'Ente per dare ulteriore impulso a questo tipo di attivita' ha finalizzato questo accordo con BPLazio ". "Il modello che l'ENM ha deciso di 'certificare' e rendere modulare replicandolo su tutto il territorio nazionale, e' attivo oggi grazie all'intervento di BPLazio. A questo proposito stiamo selezionando partner finanziari in tutta Italia. Per accedere al microcredito ci si può rivolgere direttamente all'ENM alla linea dedicata 0645541311 o via mail bds@microcredito.gov.itoppure ad uno qualsiasi degli sportelli BPL".

Il Velino, lunedì 04 luglio 2016
Microcredito, accordo ENM- BPL: 30 mln in piu' al fondo per imprese

Microcredito, accordo ENM- BPL: 30 mln in piu' al fondo per imprese
 (ilVelino/AGV NEWS) Roma,  04 LUG - L'Ente Nazionale per il Microcredito e la Banca  Popolare del Lazio sigleranno martedi' 5 luglio 2016 alle ore 15.30 presso la sede della Banca di Velletri, in via Martiri Fosse Ardeatine, un accordo che consentira' di mettere a disposizione dei cittadini un plafond di circa 30 mln di euro. "Tale importo - si legge in una nota - garantira' il finanziamento di oltre 1500 iniziative di microcredito imprenditoriale attraverso l'opera dell'Ente Nazionale per il Microcredito che garantira' l'accesso al Fondo di Garanzia P.M.I. attraverso una corretta erogazione dei servizi accessori obbligatori al microcredito. Sulla base del monitoraggio effettuato dall'ENM per cui ogni beneficiario sviluppa un quoziente occupazionale di 2,43 unita' lavorative, si prevede che nell'arco di due anni si genereranno circa 3645 nuovi posti di lavoro". "Abbiamo condiviso con slancio il programma ENM per il microcredito alle nuove imprese - sottolinea il Presidente della Banca Renato Mastrostefano -, questo servizio sara' disponibile per la clientela nelle nostre 59 Filiali presenti nelle province di Roma, Latina, Frosinone e Viterbo".  (com/mlm)


Il Velino, lunedì 04 luglio 2016
Microcredito, accordo ENM- BPL: 30 mln in piu' al fondo per imprese (2)

Microcredito, accordo ENM- BPL: 30 mln in piu' al fondo per imprese
 (ilVelino/AGV NEWS) Roma,  04 LUG - "L'erogazione dei servizi complementari - spiega il presidente dell'ENM Mario Baccini -, che caratterizza l'attivita' di microcredito, e' la vera intuizione tracciata dalla 'via italiana al microcredito' promossa dal nostro Ente e dalle Istituzioni pubbliche a garanzia delle risorse e della finalizzazione ottimale delle progettualita' senza default. L'Ente per dare ulteriore impulso a questo tipo di attivita' ha finalizzato questo accordo con BPLazio ". "Il modello che l'ENM ha deciso di 'certificare' e rendere modulare replicandolo su tutto il territorio nazionale, e' attivo oggi grazie all'intervento di BPLazio. A questo proposito stiamo selezionando partner finanziari in tutta Italia. Per accedere al microcredito ci si puo' rivolgere direttamente all'ENM alla linea dedicata 0645541311 o via mail bds@microcredito.gov.it oppure ad uno qualsiasi degli sportelli BPL".

Arriva il micro credito per gli avvocati in difficoltà.

Grazie ad un accordo tra l’Osservatorio sull’uso dei sistemi Adr (Ente di ricerca per l’innovazione giuridica e sociale) e l’Ente nazionale per il microcredito. L’intesa è volta a dare ossigeno ad una generazione di professionisti forensi non bancabili, che fa sempre più fatica ad arrivare a fine mese e ad accedere al credito, visto che non hanno le garanzie richieste. Potranno accedere ai micro finanziamen- ti gli avvocati specializzati nei sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, detti anche Adr (dall’acronimo inglese di Alternative Dispute Resolution) quali mediazione, nego- ziazione e arbitrato. «Gli avvocati hanno troppi costi fissi, obblighi contributivi elevati e spesso attraggono la clientela solo con il passa parola — spiega Ivan Giordano, giurista e coordinatore del dipartimento di mediazione tributaria e per l’impresa dell’Osservatorio sull’Uso dei sistemi Adr . Iprocessi telematici richiedono strumenti informatici su cui bisogna investire, mentre la formazione necessita spesso di fondi da anticipare. Insomma tanta liquidità che i legali non hanno in tasca». Secondo alcune stime, il reddito medio di un avvocato, nel corso degli ultimi 15 anni, si è ridotto del 15%. «Ci aspettiamo di ricevere in media 4-5 mila richieste l’anno, con circa 18 mila euro di finanziamento — dichiara Mario Baccini, presidente dell’Ente nazionale per il microcredito (nella foto)— con un importante effetto leva: ogni beneficiario potrà a sua volta garantire 2,43 posti di lavoro in più». La copertura arriva fino a 25 mila euro, con una garanzia statale. Oltre a dare sostegno ai giovani laureati che vogliono aprire un’attività in proprio, si vuole ri- solvere il problema dei cittadini più svantaggiati che non possono permettersi di pagare la parcella di un avvocato. «Adr si occuperà di sviluppare tutta la parte inerente i servizi – continua Baccini —. Faremo un bando entro l’anno per selezionare gli istituti di credito. Per ora abbiamo accordi con le Banche di credito cooperativo, in queste ore stiamo chiudendo con Banca Popolare del Lazio e dell’Emilia-Romagna. Nelle Regioni di Lazio, Calabria, Emilia Romagna e Veneto sono stati infine già stanziati 90 milioni di euro, a disposizione però di tutti i professionisti, non solo legali»

 

Scarica L'articolo