Il microcredito è uno strumento finanziario che ha lo scopo di rispondere alle esigenze di inclusione finanziaria e sociale di coloro che presentano difficoltà di accesso al credito tradizionale. Non si tratta semplicemente di un prestito di piccolo importo, ma di un’offerta integrata di servizi finanziari e non finanziari. Ciò che contraddistingue il microcredito dal credito ordinario è l’attenzione alla persona, che si traduce con l’accoglienza, l’ascolto e il sostegno ai beneficiari dalla fase pre-erogazione a quella post-erogazione, nonché la particolare attenzione prestata alla validità e alla sostenibilità del progetto imprenditoriale.

INNALZAMENTO DELL’IMPORTO DEL MICROCREDITO DA 25.000 A 40.000 EURO

Si comunica che ai sensi dell’art. 1, comma 14-quinquies della legge di conversione del Decreto Ristori del 18 dicembre 2020, n. 176, pubblicata in Gazzetta ufficiale il 24 Dicembre 2020, è soppresso il secondo periodo del comma 9, dell’articolo 13 del Decreto Liquidità (D.L. n. 23/2020), convertito, con modificazioni, dalla legge 5 giugno 2020, n. 40 ed è, pertanto, divenuto immediatamente operativo l’innalzamento dell’importo dai precedenti 25.000 € agli attuali 40.000 €.

Tale disposizione – lasciando invariata la possibilità, prevista dalla vigente normativa, di un ulteriore aumento dell’importo pari a 10.000 euro in caso di credito frazionato – consente ai soggetti beneficiari del microcredito di ottenere un finanziamento complessivo massimo di 50.000 euro.

Affinché tale disposizione diventi operativa si resta ancora in attesa che il Fondo di garanzia per le Pmi adegui il rilascio della garanzia al nuovo importo.

Auspichiamo che tale aggiornamento avvenga nel più breve tempo possibile e ne daremo immediata notizia.

 

MICROCREDITO IMPRENDITORIALE MICROCREDITO RURALE

Per maggiori informazioni:
Area Credito
E-mail: bds@microcredito.gov.it
Tel. 06.86956900